Napoli: 88enne spara ai figli disabili, era disperato

NAPOLI, 30 AGO – Ha esploso due colpi di pistola contro i due figli invalidi, uccidendone uno, poi ha chiamato la Polizia per confessare l’accaduto. A sparare è stato un uomo di 88 anni residente alla periferia di Napoli. La vittima aveva 47 anni ed era invalido grave; il fratello, ferito a un braccio e ricoverato in ospedale, ha 51 anni e soffre di un handicap più lieve. Agli agenti il pensionato ha detto di aver agito perché disperato per le condizioni della famiglia e per il futuro dei figli. (ANSA).

Condividi