Navalny, l’Italia chiede indagine trasparente

L’Italia esprime profonda preoccupazione per le conclusioni preliminari rese note oggi dagli esperti dell’ospedale tedesco Charité sulle condizioni cliniche di Aleksej Navalnyj che suggeriscono che l’attivista russo possa essere stato vittima di avvelenamento. Lo riferisce la Farnesina in una nota.

Integratori alimentari Free Health Academy

“Sosteniamo con forza l’esigenza che si faccia rapidamente piena luce su questi gravissimi accadimenti e, in linea con quanto già richiesto in sede Ue, auspichiamo che le autorità russe avviino al più presto una indagine indipendente e trasparente con l’obiettivo di assicurare i responsabili alla giustizia”, sottolinea il ministero degli Esteri.  Agenzia Nova

Russia: Navalny condannato per frode e riciclaggio

Condividi