Bonus Inps, Crimi: Rizzone (M5s) deferito al collegio dei probiviri

Non solo i furbetti del bonus della Lega, ora iniziano a venir fuori anche i nomi dei parlamentari appartenenti agli altri partiti. C’era grande curiosità di sapere cosa sarebbe successo in casa M5s: la risposta è arrivata, il deputato Marco Rizzone è stato deferito al collegio dei probiviri. Lo ha comunicato il capo politico Vito Crimi, che segue l’esempio di Matteo Salvini e non fa sconti al furbetto di casa sua: “Abbiamo chiesto la sospensione immediata e la massima severità nella sanzione”.

Luca Telese ha dato la notizia in diretta su In Onda, la trasmissione di La7, e l’ha commentata così: “Questo ci fa pensare che i partiti, sia la Lega che il M5s, avessero già fatto una sorta di intelligence che ha consentito loro di trovare i nomi e di prendere provvedimenti prima ancora dell’audizione di Pasquale Tridico in Parlamento”. Proprio il presidente dell’Inps è sotto la lente di ingrandimento: dovrà spiegare molte cose, innanzitutto perché tutta questa vicenda è emersa proprio ora nonostante risalga allo scorso maggio.  liberoquotidiano.it

Di Maio “vanitoso”. Spende 35mila euro all’anno per il fotografo

Condividi