Decreto rilancio: 700mila addetti Pmi senza ammortizzatori

Roma – La situazione del comparto artigiano “si fa di giorno in giorno sempre piu’ preoccupante. Oltre 700.000 dipendenti di piccole e piccolissime imprese attendono ancora un ammortizzatore sociale a copertura totale dei mesi di aprile e maggio”.

Cosi’ la segretaria confederale della Cgil, Ivana Galli. E’ necessario, sostiene, che “il Governo trasferisca celermente le risorse stanziate dal Dl Rilancio al Fondo di solidarieta’ bilaterale per l’artigianato per consentire a quest’ultimo di garantire le prestazioni dovute ai lavoratori. Il comparto artigiano e’ strategico per il Paese – conclude Galli – e il sostegno all’occupazione va garantito appieno fino alla auspicabile prossima ripresa dell’attivita’ produttiva”.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi