Giletti: “Il controllo delle carceri è nelle mani dei detenuti”

La situazione nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, a Caserta, preoccupa e non poco. A lanciare l’allarme anche Massimo Giletti che denuncia: “Il controllo delle carceri è nelle mani dei detenuti, la Polizia Penitenziaria sta all’esterno, siamo a questo punto. Il problema è nel momento in cui permetti la socializzazione aperta tutto il giorno a un certo tipo di detenuti”. Questo il commento rilanciato dalla Lega e rilasciato dal conduttore di Non è l’Arena al sito poliziapenitenziaria.it.

Sono infatti circa 50 i detenuti che hanno preso il controllo del reparto del carcere casertano, dopo la denuncia di condizioni e trattamenti “inumani” da parte dei carcerati. Inutili, a quanto pare, i tentativi di Matteo Salvini di chiedere l’intervento del ministro della Giustizia già al centro della polemica. Da ricordare infatti la decisione di Alfonso Bonafede di scarcerare i boss mafiosi per far fronte al rischio coronavirus all’interno delle celle.  liberoquotidiano.it

Rivolta carcere Caserta: 60 detenuti occupano sezione isolamento

Condividi