Germania, Corte costituzionale: acquisto bond contrasta con competenze Bce

Secondo la Corte costituzionale della Germania, i programmi di acquisto di bond contrastano con le competenze della stessa Bce.

Per la prima volta nella storia della Repubblica tedesca, l’organo principale della giustizia del Paese afferma che le misure intraprese da un organo Ue “non sono coperte dalle competenze europee” e per questo “non potrebbero avere validità in Germania”. La Corte dà tre mesi alla Bce per fare chiarezza sull’acquisto dei bond.

La Corte costituzionale tedesca ha accolto in parte i ricorsi contro l’acquisto di titoli di Stato da parte della Bce avvenuti a partire dal 2015.

Condividi