25 aprile, Borghezio: “I nuovi resistenti siamo noi!”

“La narrazione monocorde del 25 Aprile di tutta la comunicazione, ivi compresa l’antifascistissima Mediaset, ha martellato nelle nostre teste un concetto: che quell’evento ha liberato per sempre l’Italia e gli Italiani dal giogo di Berlino.

Stranamente peró le forze politiche oggi cosí impegnate nell’esaltazione del mito della Resistenza non osano pronunciare motto contro l’attuale dittatura di Bruxelles.

Oggi i collaborazionisti sono loro e noi i nuovi resistenti”.

Condividi