Borghi: Conte ci voleva avvelenare col Mes fin dall’inizio

Grazie ad Inriverente vi presentiamo un video di Claudio Borghi dallo spettrale aeroporto di Malpensa, Terminal 2 , completamente vuoto, mentre si sta recando a Roma per i lavori della commissione bilancio della Camera dei Deputati.

Conte continua a perseguire la strada del MES, di un prestito oneroso, passo per passo, alla fine fin dall’inizio, da quando il governo era quello giallo-verde, e che poi si è definitivamente concretizzato con l’ultimo mese, con le ultime, inutili, contrattazioni. Inutili perché, come ammette perfino il Corriere della Sera, l’unica soluzione al disastro attuale è la monetizzazione del debito, la cancellazione dello stesso da parte della Banca Centrale. Una via che si affermava ormai da anni, ritenuta “Pazza” dagli economisti mainstream, ma che , alla fine, è la sola rimasta. Altro che MES. (scenarieconomici.it)

Condividi