Coronavirus, muore 34enne di Cave

Non ce l’ha fatta Emanuele, il 34enne originario di Cave ma residente a Roma. Il 34enne è morto nella notte dopo le complicazioni sopraggiunte per aver contratto il coronavirus. Il ragazzo era ricoverato a Roma da venerdì scorso nella terapia intensiva dell’ospedale Tor Vergata, dopo essere risultato positivo al Covid19. Nella cittadina di Cave era conosciuto e stimato da tutti e tornava spesso in paese a trovare i genitori, parenti e amici. Lascia un figlio piccolo.

La piccola comunità dei monti prenestini, vicino Palestrina, è sconvolta. “Apprendiamo, con profondo dolore, della notizia della scomparsa del nostro giovane concittadino Emanuele, residente a Roma, colpito dal Covid-19. A nome di tutta la Città di Cave, siamo vicini ai familiari a cui si esprime sentito cordoglio”, scrive in una nota il sindaco Angelo Lupi.

“Il giovane proveniva da un viaggio in Spagna – comunica in una nota l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio – È in corso l’indagine epidemiologica da parte della Asl Roma 2 ed è stato richiesto l’esame autoptico per accertare le cause del decesso. Esame che verrà eseguito presso l’istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani”.  ILTEMPO.IT

Condividi