Coronavirus, scrittore Sepúlveda ricoverato con polmonite

OVIEDO – Il celebre scrittore cileno Luis Sepúlveda è risultato positivo al coronavirus e da sabato è ricoverato in ospedale a Oviedo.È stata la moglie del 70enne, la poetessa Carmen Yanez, a confermare ai media il contagio del marito. Lei stessa è stata messa in quarantena e, dopo l’esito dei test, è risultata positiva.

L’autore di “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” si è sentito male dopo il ritorno dal Portogallo, dove ha partecipato dal 18 al 23 febbraio al festival letterario Correntes d’Escritas. All’ospedale di Gijón gli è stata diagnosticata una polmonite e, dopo che l’esito del tampone ha mostrato che si tratta di Covid-19, è stato effettuato il ricovero nel reparto di malattie infettive nel principale ospedale universitario delle Asturie.

L’ospedale ha diramato un comunicato stampa, nel quale si legge che Luis Sepúlveda «fino a martedì 25 non ha mostrato alcun sintomo, è andato nell’ospedale locale giovedì dove è rimasto fino a quando i risultati hanno confermato che aveva il coronavirus, è stato eseguito il test perché presentava sintomi dovuti alla polmonite senza origine nota».  www.tio.ch

Condividi