Grecia: violenti scontri tra migranti e polizia sul confine

La Grecia ha annunciato di aver bloccato quattromila persone che volevano entrare “illegalmente” nel Paese dalla Turchia, mentre le immagini in arrivo dal confine mostrano la polizia greca che lancia lacrimogeni sulla folla. “Il governo farà tutto quel che serve per proteggere i suoi confini”, ha detto il portavoce dell’eseclo utivo Stelios Petsas precisando che nelle ultime 24 ore le forze dell’ordine hanno impedito sconfinamento di 4mila persone.

Le immagini provenienti dal lato turco del confine di Kastanies mostrano gli agenti che lanciano lacrimogeni sui migranti, che lanciano pietre e insultano. I media non hanno il permesso di avvicinarsi al lato greco del confine.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, intanto, ha confermato l’apertura dei confini turchi ai migranti diretti in Europa, dicendo che almeno 18mila persone sono già state lasciate andare e altre decine di migliaia verranno fatte uscire.  ASKANEWS

Condividi