Siria: 9 civili uccisi da miliziani filo-turchi fra cui un’attivista curda

ROMA, 13 OTT – C’è anche una nota politica e attivista per i diritti delle donne tra i 9 civili trucidati ieri a sangue freddo dai miliziani filo-turchi nel nord-est della Siria. Hevrin Khalaf, 35 anni, segretaria generale del Partito Futuro siriano, e il suo autista sono stati assassinati a colpi di arma da fuoco su un’autostrada dopo essere stati prelevati dalle loro auto da milizie sostenute dalla Turchia, riferiscono le forze curde. Le uccisioni di tutti e 9 i civili sono state filmate e il video diffuso in rete. (ANSA)

Il fuoristrada Toyota che trasportava Hevrin Khalaf, segretario generale del Partito Futuro siriano, è stato bloccato da un gruppo di uomini armati sull’autostrada M4, tra Manbij e Qamishlo . Il mezzo è stato ritrovato crivellato di colpi. Hevrin Khalaf, nota attivista per i diritti delle donne, è stata fatta scendere e poi uccisa a colpi di fucile mitragliatore.

Condividi

 

Articoli recenti