Bergoglio: ”Superare paure e chiusure. No malsano scoraggiamento”

Condividi

 

CITTA’ DEL VATICANO – Superare le paure e le chiusure: anche questo è il “passaggio” che con l’aiuto di Dio dobbiamo fare in questa Pasqua. E’ l’invito di Papa Francesco che nella veglia pasquale nella basilica vaticana è tornato a parlare della carriera e del denaro, che allontanano dalla “luce vera” dalla vita vera che è Cristo.

Poi il pontefice ha parlato della “psicologia del sepolcro”, della paura che tutto finisca con la morte e che ci fa essere “portatori di malsano scoraggiamento”. Ma con la resurrezione Cristo indica la speranza: “Non seppellire la speranza!”, è l’invito del Papa.



E nell’omelia cita anche una “certezza non negoziabile”, quella dell’amore di Dio che non cambia. La Veglia Pasquale nella basilica vaticana è cominciata, come tradizione, con il rito del fuoco e la preparazione del cero pasquale. Papa Francesco, nel corso della messa, ha anche battezzato otto adulti, provenienti da cinque Paesi. (ANSA)

Pasqua di sangue in Sri Lanka: esplosioni in chiese e hotel, 42 morti



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -