Pd, Martina: serve un’uguaglianza sostenibile contro chi scommette sulla paura

“La relazione di oggi di Zingaretti in direzione ci ha offerto un quadro condiviso del lavoro che dobbiamo fare. L’ho apprezzata”. Così Maurizio Martina a margine della direzione nazionale del Partito democratico.

“Chi ha liquidato il dato lucano a colpi di tweet pensando ancora al congresso – ha aggiunto Martina – non ha capito molto di quello che è accaduto. Bene ‘Siamo Europei’ nel simbolo PD e la costruzione di liste aperte. Bene aver chiarito che il tema non è il ritorno del PD di chi ha deciso di andarsene tempo fa. L’unita’ delle forze italiane che si richiamano al socialismo europeo e’ una condizione per me necessaria ma non sufficiente; occorre lavorare a coinvolgere anche nuove energie liberal-democratiche, riformiste, ambientaliste.”

“Noi non dobbiamo fare testimonianza – conclude Martina – noi dobbiamo sviluppare un progetto per l’alternativa aperto e riformista. Di cambiamento e di innovazione”. “Per me il cuore del progetto – ha concluso – e’ l’uguaglianza sostenibile e la nuova sicurezza sociale da offrire come alternativa a chi da destra scommette sulla paura”.

Condividi