Amato: Germania e Francia sono deboli, per la UE è un rischio

Oggi vedo una Germania e una Francia talmente deboli che la loro intesa difficilmente può spaventare o danneggiare qualcuno”. Lo ha detto Giuliano Amato ad “Agenzia Nova” durante un lunch a New York in cui ha ricevuto il Gei Award (il premio del Gruppo Esponenti Italiani).

Il giudice costituzionale, nonché ex presidente del Consiglio e vicepresidente della Convenzione che scrisse la Costituzione europea poi bocciata dai referendum in Francia e Olanda, ha sottolineato che l’Europa di oggi è debole “perché i suoi leader sono deboli” e ha aggiunto che “il duopolio Francia-Germania non è una minaccia per l’unità dell’Occidente”.

Questo, per Amato, è un rischio “al di là del reale perché l’Europa ha sempre funzionato sulla base di un’intesa tra Francia e Germania e quando Francia e Germania erano forti questo suscitava anche l’irritazione degli altri e, tuttavia, era un fattore di funzionamento della Ue”

Condividi

 

bresup

Articoli recenti