UE, industrie alimentari chiedono stop alle etichette ‘nazionali’

Condividi

 

La morte del made in Italy – BRUXELLES – Tutelare il mercato interno dei prodotti alimentari fermando la proliferazione di schemi di etichettatura nazionali (come semafori e origine), evitare la rinazionalizzazione degli aiuti diretti della politica agricola comune e negoziare un periodo di transizione lungo per la Brexit.

Sono alcune delle priorità dell’industria alimentare dell’Ue, contenute in un rapporto dell’organizzazione di rappresentanza del settore FoodDrinkEurope sulla prossima legislatura Ue (2019-2024). Il documento incoraggia i legislatori a dare maggiore risalto al settore alimentare anche nell’architettura delle istituzioni, con la creazione di una direzione generale per l’alimentazione nella Commissione europea e un intergruppo dedicato all’alimentazione nel Parlamento europeo. ansa europa

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -