Boom di ricorsi dei migranti sulle richieste d’asilo

Sono “aumentati in maniera inattesa” i ricorsi civili in Cassazione (+21,7%) sulle richieste d’asilo, a causa “dell’incremento delle sopravvenienze in materia tributaria” (+9,8%) e, soprattutto, in materia di “protezione internazionale, con un +512,4%”. A rilevarlo il primo presidente della Cassazione, Giovanni Mammone, all’inaugurazione dell’Anno giudiziario presso piazza Cavour.

A denunciare il rischio che un “carico insostenibile di procedimenti, non comparabile, per le sue dimensioni, con quelli delle altre corti supreme europee” possa snaturare le funzioni di legittimità della Corte di Cassazione, anche in vista di possibili nuove emergenze legate ai “procedimenti in materia di protezione internazionale ed immigrazione”, è invece il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, David Ermini, nel suo intervento alla cerimonia.

Ermini assicura il sostegno del Csm, a fianco del primo presidente e del procuratore generale della Cassazione, alle “misure organizzative necessarie per affrontare le emergenze in atto, come quella derivante dalle abnormi dimensioni del contenzioso tributario e per prevenirne di nuove: penso ad esempio – spiega Ermini – al crescente carico dei procedimenti in materia di protezione internazionale e immigrazione”. adnkronos

 

 

Condividi