Migranti, la Germania abbandona la missione Sophia e da’ la colpa all’Italia

La decisione della Germania di stoppare la partecipazione alla missione europea Sophia sarebbe la conseguenza della linea dura del governo italiano sull’accoglienza dei migranti dalle navi. E’ quanto scrive l’agenzia tedesca Dpa citando fonti governative dando notizia del fatto che Berlino non inviera’ altre navi proprie per la missione Ue. affaritaliani.it

La missione Sophia, che costa circa 12 milioni di euro all’anno, avrebbe dovuto contrastare il traffico di esseri umani, ma non lo ha mai fatto, limitandosi a recuperare clandestini e traghettarli in Italia.

Condividi