Renzi insulta Tria e Moavero: “servilismo al nuovo potere”

L’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi ha attaccato, oggi sul Foglio, i tecnici del governo Conte. “Con tutto il rispetto possibile – ha detto – io credo che Tria e Moavero oggi siano persino peggio di Salvini e Di Maio. Salvini e Di Maio corrispondono a due visioni politiche che combatto. Tria e Moavero invece sono stati individuati come i custodi della tenuta istituzionale del paese. La classe dirigente o presunta tale li ha scelti”.

Ma un ministro dell’Economia che ha perso credibilità – ha sostenuto Renzi – non serve più a nulla. E un ministro degli Esteri che dopo averci regalato il Fiscal compact, ai tempi di Mario Monti, e dopo aver contribuito a farci perdere l’Ema a Milano, ai tempi di Paolo Gentiloni, oggi riduce un vertice internazionale, il cui esito è stato cancellato più velocemente di una conversazione su Snapchat, a una photo opportunity sulla Libia, beh, è un ministro che non mostra attenzione al servizio dello stato ma mostra solo servilismo al nuovo potere”

Condividi