Bologna: fuochi vicino all’ospedale, denunciate sei nomadi

Sei persone, tutte donne tra i 20 e i 48 anni, sono state denunciate dalla Polizia per accensione pericolosa e occupazione di terreni al termine di un intervento nato come segnalazione di fumo nei locali del reparto neonatologia dell’ospedale Maggiore.

Infatti, attorno alle 18 una densa colonna di fumo si è levata dalla porzione di bosco de i Prati di Caprara retrostante l’ospedale. I Vigili del fuoco si sono portati sul posto assieme alla Polizia e in poco tempo hanno avuto ragione delle fiamme, nei fatti un falo per cucinare che le donne, tutte nomadi, avevano acceso per grigliare carne.

www.bolognatoday.it

Condividi