Conte a Trump: distanza dall’establishment, vicini ai cittadini

WASHINGTON, 30 LUG – Il premier Giuseppe Conte ricorderà al Presidente americano che ci sono numerosi aspetti che accomunano il governo italiano da lui presieduto e l’amministrazione Trump. Lo rendono noto fonti di Palazzo Chigi, a poche ore dall’incontro alla Casa Bianca.

“Sono tante le cose che ci uniscono”, sottolineerà Conte, mettendo in evidenza il “cambiamento” che entrambi rappresentano, oltre alla comune distanza dall’establishment e la vicinanza con le esigenze e il sentire dei cittadini. 

Giuseppe Conte va a Washington consapevole del ruolo di “facilitatore” che l’Italia può assumere nei rapporti – non semplici in questa fase – tra Usa ed Europa, e forte del ruolo di leadership che l’amministrazione Trump riconosce all’Italia nel processo di stabilizzazione della Libia. Lo rendono noto fonti di Palazzo Chigi, a poche ore dall’incontro alla Casa Bianca tra il premier e il Presidente Usa, Donald Trump. (ANSA)

Condividi