Migranti morti, assolti gli scafisti: “erano anche loro vittime”

Il gup del Tribunale di Cagliari, Cristina Ornano, ha assolto quattro cittadini africani dall’accusa di essere gli scafisti che la notte del 2 settembre 2016 condussero un gommone dalla Libia sino all’Italia. Lo scrive unionesarda.it

I soccorritori che intercettarono il natante scoprirono che durante il viaggio tre persone morirono per la difficoltà della traversata. Arrestati con l’accusa di aver favorito l’immigrazione, uno dei quattro (due senegalesi e due ganesi) fu anche accusato di omicidio come conseguenza di altro reato.

Difesi dagli avvocati Desolina Farris, Salvatore Casula e Maurizio Collu, i quattro imputati sono stati assolti con la formula più ampia: i difensori hanno dimostrato che erano anche loro dei migranti, costretti a timonare il gommone sotto la minaccia delle armi degli scafisti che poi lasciarono l’imbarcazione in balia del mare.

Condividi