Sanità da terzo mondo: bidone di plastica per un paziente urologico

 

tagli-sanita

SIRACUSA, 10 OTT – L’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa ha aperto un’inchiesta interna sull’utilizzo di un comune bidone di plastica come contenitore per il lavaggio vescicale di un paziente nel reparto di Urologia dell’ospedale Umberto I di Siracusa. Il primario del reparto facente funzioni Bartolomeo Lentini si è autosospeso.

Il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta ha nominato una commissione di inchiesta interna presieduta dal direttore sanitario aziendale Anselmo Madeddu per l’accertamento dei fatti. “Nelle more della definizione dell’indagine – sottolinea il direttore generale Salvatore Brugaletta – che dovrà fare piena chiarezza sulla metodologia adottata, oggetto della segnalazione, a tutela dei pazienti e a salvaguardia della professionalità del personale sanitario che vi opera, la direzione dell’Urologia viene affidata temporaneamente ad interim al direttore della Chirurgia generale dell’ospedale Umberto I di Siracusa Piero Tiné”. ANSA

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi