Perugia: calci, pugni e morsi, cinque agenti feriti da un’ivoriana

 

Ancora una serata “movimentata” a Fontivegge, quartiere caldissimo di Perugia. Nella serata di martedì 29 dicembre una passeggera si è rifiutata di fornire le proprie generalità al controllore di Umbria Mobilità che le ha elevato una multa perché era priva di biglietto a bordo di un pullman. Poi, il delirio. Tanto che sono dovuti intervenire due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine che erano lì vicino a effettuare controlli straordinari.

Alla vista degli agenti è diventata una furia umana: calci, pugni e morsi. Dopo molta fatica la donna è stata immobilizzata dagli agenti; anziché in Questura è stata condotta in ambulanza in ospedale. La donna è da tempo in cura presso il Servizio Salute Mentale, dove è stata di nuovo ricoverata.

Per la Ivoriana, 43enne, una denuncia per resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale. Per 5 poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine, che hanno avuto lievi lesioni, un fine anno in convalescenza per riposo medico.

perugiatoday.it

Condividi