Siria: miliziani Isis in fuga dai raid russi

isis-autobotti-in-fiamme

 

I miliziani dell’Isil fuggono dai raid russi e francesi su Raqqa. Sono oltre 30 i combattenti jihadisti eliminati dai bombardieri, nelle ultime trentasei ore nelle regioni di Aleppo e Idlib. Oltre 200 gli obiettivi colpiti, secondo il Ministero della Difesa di Mosca che starebbe usando anche un nuovo tipo di missile da crociera, il Kh-101, con una gittata di circa 3mila chilometri.

“Possiamo osservare una colonna di centinaia di camion-cisterna contenti petrolio. Nei giorni scorsi le forze aeree hanno distrutto 500 veicoli – spiega il generale, Andrei Kartapolov, vicecapo di stato maggiore russo e capo delle operazioni russe in Siria – L’operazione ha impedito ai fondamentalisti di esportare il petrolio e ha quindi sottratto loro i profitti del contrabbando”.

Il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, dice che Mosca ha cominciato a bombardare le posizioni dell’Isil come fa la Francia e da Tolone è partita verso il Mediterraneo orientale anche la portaerei Charles de Gaulle, che triplicherà la capacità d’attacco in Siria. euronews

Condividi

 

One thought on “Siria: miliziani Isis in fuga dai raid russi

  1. Era ora che qualcuno degli stati europei,dopo l’iniziativa russa,prendesse l’operatività militare da dare battaglia a questi pseudo miliziani dell’isis, sono mercenari che al sodo prestano la loro opera, specialmente in quelle regioni povere………

Comments are closed.