Serbia: clandestini si disfano dei documenti e si fingono siriani

 

La via più sicura per ottenere l’asilo in Europa è essere un rifugiato di guerra e non un migrante economico. E’ su questa certezza che tanti pachistani, bangladeshi e iracheni giunti a pochi metri dal confine con la Serbia si disfano dei loro documenti per fingersi siriani.

La polizia di confine serba denuncia il 90% dei profughi che arrivano dalla Macedonia – circa 3.000 al giorno – dichiarano di essere siriani, anche se sprovvisti di documenti che possono provarlo. ansa

Condividi

 

One thought on “Serbia: clandestini si disfano dei documenti e si fingono siriani

Comments are closed.