Metà dell’eroina che arriva in Europa viene fornita dallo Stato islamico

oppio

 

27 nov – Metà dell’eroina che arriva in Europa viene fornita dallo Stato islamico. Lo ha dichiarato il Direttore del Servizio Federale per il controllo della droga Viktor Ivanov.

Un risultato significativo ottenuto nei 30 anni di operazioni militari delle forze NATO in Afghanistan, secondo lui, è stato l’emergere di un ramificato conglomerato di gruppi armati anti-governativi con oltre mezzo milione di combattenti. Questi, secondo il Direttore del Servizio federale di controllo della droga, sono doppiamente più numerosi degli eserciti regolari di Paesi come la Gran Bretagna, la Francia, la Siria e l’Iraq.

Voce della Russia

Condividi

 

bresup

Articoli recenti