M5S: ribrezzo per Renzi che scende a patti con Berlusconi

pci21 ago. – “Il presidente Renzi ormai parla soltanto di giustizia civile: proviamo un senso di ribrezzo nel constatare che un presidente del Consiglio possa ancora scendere a patti con Berlusconi sulla giustizia”.

Cosi’ i 5 stelle della commissione Giustizia di Camera e Senato nella lettera al Guardasigilli Andrea Orlando pubblicata sul blog di Beppe Grillo.

[dividers style=”2″]

E i grillini rifiutano il confronto sulla riforma della Giustizia… Coi terroristi bisogna interloquire ma guai farlo con il governo…”. Così Matteo Renzi polemizza su twitter dopo il no del gruppo M5s a incontrare il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, per un confronto sulla riforma che il 29 sarà in Consiglio dei ministri.

[dividers style=”2″]

Sulla riforma della giustizia “non si tratta di fare accordi piu’ o meno segreti con nessuno”. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in merito alla presa di posizione del Movimento 5 Stelle che ha disertato la riunione che si e’ tenuta questa mattina sulla riforma tra il guardasigilli e le opposizioni (alla quale ha pero’ partecipato soltanto Forza Italia con il senatore Giacomo Caliendo).

“Esiste una maggioranza – ha sottolineato Orlando incontrando i cronisti in via Arenula – che fa delle proposte e che si confronta con tutti. Mi auguro questo passaggio non comprometta la possibilita’ di proseguire la discussione con tutte le forze politiche. Mi spiace per le parole usate dai 5 Stelle – ha continuato il guardasigilli – perche’ l’incontro che avevamo tenuto aveva dato degli spunti di cui abbiamo tenuto conto: mi riferisco in particolare al contrasto alla criminalita’ economica e alla giustizia civile. Le proposte che erano emerse in quell’occasione sono infatti state ritenute integrabili con le nostre” agi

Condividi