Iraq: 10mila cristiani in fuga dalla violenza jihadista

chiesa227 giu 2014 – Circa diecimila persona hanno lasciato Qara Qosh, citta’ a maggioranza cristiana nel nord dell’Iraq, nella provincia di Nineveh dopo che e’ stata bersagliata dai colpi di mortaio degli estremisti islamici. Lo rende noto l’agenzia Onu per i rifugiati (UNHCR), specificando che la maggior parte degli sfollati e’ fuggita nella capitale regionale curda Arbil.

La regione autonoma curda nel nord dell’Iraq e’ da giorni meta delle persone che fuggono dall’offensiva condotta dai militanti sunniti. La popolazione di Qara Qosh e’ in maggioranza cristiana siriana e le forze di sicurezza in citta’ sono state da tempo rimpiazzate da quelle cristiane locali. La presenza di cristiani in Iraq, un tempo superiore al milione, e’ scesa a circa 400 mila. (fonte AFP).

Condividi

 

One thought on “Iraq: 10mila cristiani in fuga dalla violenza jihadista

Comments are closed.