Tentano un’estorsione travestiti da preti, 2 romeni in manette

manette222 giugno – Due romeni sono finiti in carcere la scorsa notte a Vigevano per tentata estorsione perché, travestiti da preti, hanno cercato di farsi consegnare dal Promotore di Giustizia del Tribunale della cittadina della Lomellina 250 mila euro minacciando di dare ad alcune testate televisive, in modo da renderle pubbliche, alcune registrazioni di telefonate a sfondo erotico di un sacerdote del luogo con uno di loro.

I due sono stati arresti in flagranza di reato – I due arrestati, Alexa Flavius S. e Florin T., entrambi residenti a Vigevano, sono disoccupati ed hanno rispettivamente 33 e 23 anni.

Gli arresti in flagranza sono stati eseguiti all’interno della Curia Vescovile dai carabinieri di Vigevano nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal pm di Pavia Roberto Valli con al cento una serie di estorsioni e truffe messe a segno da un gruppo criminale. Sono in corso indagini per individuare i complici dei due romeni. Al momento i due fermati si trovano in cella nel carcere di Pavia. tiscali

Condividi