Boldrini: il gay pride non è pagliacciata, ma difesa dei diritti

gay-pride-2

14 giu – “Stiamo oggi parlando di diritti, e nessuno ha diritto di ridicolizzare questo nostro incontro. Non sono pagliacciate, ma diritti negati sulla base della differenza sessuale e dell’identita di genere”. Cosi’ la presidente della Camera Laura Boldrini, intervenendo al convegno iangurale del gay pride nazionale questo pomeriggio a Palermo.

“Ho passato 25 anni della mia vita in difesa dei diritti degli ultimi e dei senza voce. Ringrazio dunque il coordinamento del Pride di Palermo, che e’ una bella iniziativa, per avermi invitato”, ha detto ancora la presidente Boldrini. “Vorrei sottolineare -ha aggiunto- quanto detto da Martin Schultz, che ha definito questo pride di Palermo la scelta piu’ a Sud d’Europa. Il pride si svolge in una terra, crocevia da secoli di popoli e di culture, in un clima che contribuisce a creare contaminazione, quindi arricchimento culturale”. (AGI) .

Condividi

 

6 thoughts on “Boldrini: il gay pride non è pagliacciata, ma difesa dei diritti

  1. Provate a rifarlo a belgrado…
    Io son favorevole ai matrimoni gay. Ma questa è una pagliacciata. Non vedo la necessita di vestirsi come una ballerina del carnevale di rio..

  2. ma questa donna che cazzo ci fa in parlamento? andrebbero presi a calci tutti qulli che l’hanno eletta.

    1. Che battutone!!! Manco sai come sono le cose laggiû ma se ti piace tanto inizia ad andarci…

Comments are closed.