Camusso e Marcegaglia:due donne col parasole!

Una imperdibile Susanna Camusso e la sua storica dichiarazione:”Fiat è come nell’800. Non rispetta le regole”.

Ergo, operando la Fiat in moltissimi Paesi del mondo, per sillogistica conclusione, l’azienda torinese agirebbe come nell’800 dovunque. Non ho remore nel definire personaggi dell’800 gli ultimi tre segretari Cgil: Cofferati, Epifani, Camusso.

A proposito di Cofferati, vorrei soltanto ricordare la dura polemica con D’Alema sulla tutela dell’occupazione e l’assurda difesa dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

Non parliamo poi di Epifani, copia sbiadita e banale di Cofferati.

Alla Camusso vorrei riservare una attenzione particolare:la vedrei ben rappresentata in una copia del famoso quadro di Claude Monet, Donna con il parasole (1886).

Non lontana dalla Camusso, meriterebbe la stessa attenzione pittorica Emma Marcegaglia; degna anche lei di un’ulteriore versione della suddetta opera di Monet. Due donne col parasole, appunto. E non insisto sul “para” onde non incorrere in deviazioni scurrili che il caso meriterebbe.

guglielmo donnini

Condividi