Inglese si sveglia dopo un ictus e parla gallese

30 DIC – Un ottantenne britannico si risveglia dopo un ictus e parla gallese, lingua da lui conosciuta a malapena, eccezion fatta per alcune parole imparate durante la Seconda Guerra Mondiale durante un periodo trascorso come sfollato in Galles.

E’ il caso di Alun Morgan che, come riporta la Bbc, stava guardando le notizie in tv all’ora di pranzo a casa sua a Bath, nel Sommerset, quando ha perso i sensi colpito da un ictus che gli ha causato un’afasia, ossia una forma di alterazione del linguaggio. ansa

Condividi