Nigeria: Tre marinai italiani rapiti al largo di Beyelsa

24 dic – Tre marinai italiani della nave Asso Ventuno ( compagnia Augusta Offshore SpA con sede a Napoli)  sono stati rapiti in Nigeria. L’attacco pirata attacco è avvenuto al largo di Beyelsa,  regione in cui agisce il gruppo “Movimento per l’emancipazione del Delta del Niger” ribelle (Mend).

I suoi combattenti stanno attaccando strutture industriali del petrolio nel paese e rapiscono lavoratori stranieri nel settore petrolifero, prendendoli  in ostaggio. Poi ci sono anche i pirati operativi in mare che derubano navi commerciali.

La Farnesina ha  confermato il sequestro ma non ha saputo identificare la nazionalità del quarto ostaggio. Il ministro degli Esteri Giulio Terzi sta seguendo il caso personalmente, mentre il ministero e l’Unità di crisi stanno lavorando con le autorità nigeriane per garantire il salvataggio dei marinai.

Dopo l’attacco, la nave e’ stata rilasciata ed  i marinai rimasti a bordo sono stati in grado di farla  approdare in un luogo sicuro. Nessuno di loro è stato ferito durante l’attacco.

 

Condividi