Vandalismi a metro B di Roma, l’Atac denuncia: sono sabotaggi

21 dic – Ancora problemi sulla linea metro B a Roma. Dopo un primo stop su tutta la linea a causa di un atto vandalico ora la Metro B non e attiva tra Castro Pretorio e Laurentina in entrambi i sensi di marcia. E’ attivo un servizio sostitutivo di bus in superfice. “Nelle ultime settimane abbiamo verificato il ripetersi di interruzioni e blocchi delle metropolitane che, alla luce di quanto accaduto oggi, non appaiono più tanto casuali“, ha affermato l’Amministratore delegato di Atac, Roberto Diacetti.

“Stiamo interessando con denunce e materiale probatorio gli inquirenti affinché sia fatta piena luce su quanto accaduto. personalmente e a nome dell’Azienda, – aggiunge Diacetti – stigmatizzo e condanno con forza atti sconsiderati che interrompono un servizio pubblico e creano un danno incalcolabile agli utenti limitando il loro diritto alla mobilità”.

“Si sospetta che un atto vandalico analogo a quello di Termini sia stato compiuto anche nella stazione di EUR Fermi, dove è stato indebitamente azionato il comando di sicurezza posto sulla banchina che sospende l’erogazione dell’energia elettrica su tutta la linea in caso di emergenza“, ha riferito l’Atac sulle cause dell’ennesimo blocco che sta provocando disagi al trasporto nella capitale.

“La questione dei continui guasti e problemi tecnici sulle linee metropolitane della capitale va risolta in modo definitivo – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – Al di là di eventi imprevedibili come gli atti vandalici, ribadiamo la necessità di nominare una Commissione ad hoc che studi le cause delle oramai quotidiane interruzioni dei collegamenti, indicando le misure da adottare affinché la continuità del servizio sia garantita”.

“Alla luce dell’ennesimo disservizio che ha causato pesanti disagi agli utenti romani, chiediamo all’Atac di indennizzare tutti i cittadini della capitale consentendo per due giorni l’utilizzo totalmente gratuito dei mezzi pubblici, specie in questi giorni di festa” – conclude Rienzi. tmnews

Condividi