Napolitano vorrebbe un programma unico per tutti i partiti?

17 dic. – La conclusione “non piena in extremis” della legislatura ha suscitato “rammarico e preoccupazione per il suo brusco esito finale”. Lo dice il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, parlando al Quirinale durante la cerimonia per lo scambio di auguri con le alte cariche dello Stato.

Attenzione, in gioco e’ il Paese, e’ il nostro comune futuro, e non solo un fascio di voti per questo o quel partito” ha aggiunto. I giudizi sui risultati ottenuti in un campo o nell’altro possono “legittimamente divergere” ha detto il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, nel suo discorso alle alte cariche del Paese “e puo’ darsi che si facciano ancor piu’ divergenti, magari nell’imputazione delle rispettive colpe tra le forze politiche nel fuoco della battaglia elettorale.

E’ eccessivo mettere in guardia, come in questo momento faccio, perche’ in quel fuoco polemico non si bruci il recupero di fiducia nell’Italia che si e’ manifestato negli ultimi tempi in Europa, nella Comunita’ internazionale e negli stessi, pur poco trasparenti, mercati finanziari?“.

D’altra parte, ha detto ancora Napolitano “nessuno dei soggetti politici che hanno fino a ieri fatto vivere e operare questo Governo, dovrebbe avere interesse ad annullare il contributo dato anche a prezzo di limiti, sacrifici e rischi responsabilmente accettati” . agi

Condividi