Milano, protesta dei profughi: chiedono “più diritti”

17 dic – Sono arrivati davanti a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, al coro di “uguaglianza, uguaglianza”, un centinaio di profughi africani. Un mini corteo promosso dai ‘Profughi emergenza Nord Africa autorganizzati’ che chiede “più diritti” e certezze per l’anno prossimo.

I fondi governativi per il sostentamento (dormitorio e contributo giornaliero) dei profughi e richiedenti asilo arrivati nel 2011 dalla Libia, nell’ambito del cosiddetto piano Emergenza Nord Africa, infatti, scadono il 31 dicembre e al momento non si hanno notizie su nuovi stanziamenti.

Il corteo, controllato a distanza dalle forze dell’ordine, è partito dalla vicina piazza San Babila. Una delegazione dei manifestanti è stata ricevuta dall’assessore comunale alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

I richiedenti asilo, circa 300 solo a Milano, nei giorni scorsi avevano protestato anche davanti alla Prefettura. milanotoday

Condividi