Londra: fermata la costruzione della mega moschea

17 DIC – Stop alla mega moschea da 9.000 posti nell’est di Londra. Il progetto di una setta britannica di missionari islamici di costruire un gigantesca moschea un gigantesco luogo di culto nel quartiere di West Ham è stato respinto dalla commissione edilizia dell’autorità locale di Newham, il distretto in cui sarebbe sorta. Se fosse stata costruita, la Abbey Hill Mosque sarebbe stata uno dei più grandi centri musulmani dell’Europa occidentale.

La setta dei Tablighi Jamaat utilizza attualmente parte dei sei ettari dell’area in cui sarebbe sorta la costruzione per un centro che può ospitare fino a 2.500 persone.

La nuova moschea, la cui area a terra sarebbe stata tre volte quella della cattedrale di St Paul, avrebbe potuto ospitare 7.440 uomini e in un’area separata, quasi 2.000 donne. L’espansione dell’ex terreno a uso industriale è stata tuttavia fermata dalla commissione edilizia, in base a forte opposizione da parte della comunità locale e a preoccupazioni riguardo al progetto.

Conor McAuley, membro della commissione, ha dichiarato: “La moschea proposta sarebbe stata troppo grande e avrebbe avuto un impatto su importanti edifici storici nelle vicinanze”. E ha aggiunto: “L’autorità locale si è consultata a lungo prima di prendere questa decisione. Le nostre politiche edilizie promuovono lo sviluppo dell’area di Abbey Mills sia per l’edilizia che per la creazione di posti di lavoro e centri per la comunità, per creare un nuovo centro vicino alla stazione di West Ham e rigenerare la zona. La creazione di nuove case e nuovi posti di lavoro è la nostra priorita”. (ANSA).

Condividi