Egitto: Costituzione basata sulla sharia avrebbe ricevuto 56% di “sì”

16 dic – Il progetto di Costituzione egiziana sottoposto ieri a referendum in dieci dei ventisette governatorati del Paese, sarebbe stato approvato dal 56,6% degli elettori: lo ha reso noto il Partito della Libertà e della Giustizia (braccio politico dei Fratelli Musulmani) ma una percentuale simile è stata confermata anche da uno dei gruppi dell’opposizione, il movimento Corrente Popolare.

Egitto: Fratelli musulmani vorrebbero truccare il referendum

Il resto del Paese voterà domenica 22 dicembre: ieri si sono recati alle urne i residenti del Cairo e di Alessandria, le due principali città egiziane. L’opposizione laica e liberale aveva denunciato ieri dei brogli su vasta scala da parte dei movimenti islamici, con l’obbiettivo di “raggirare la volontà popolare” per approvare il progetto di Costituzione, di chiara impronta islamica. tmnews

Condividi