Scoperta ‘centrale’ di documenti falsi per clandestini, arrestato un cinese

TREVISO, 12 DIC – Scoperta dalla guardia di finanza di Treviso una ‘centrale’ per la falsificazione di documenti anche fiscali per regolarizzare clandestini. Arrestato un cinese mentre una sua connazionale √® ricercata.

L’indagine e’ stata avviata con il sequestro in un magazzino di Altivole di 4 tonnellate di sigarette e scarpe contraffatte: Era gestito da una cinese poi risultata essere a capo con un connazionale di una rete di societa’ fittizie per produrre buste paga e contratti di lavoro. ansa

Condividi