Radicali a Grillo: trasformiamo il ‘firma-days’ in una festa di resistenza democratica

13 dic – ”Altro che tecnicismi, la questione dell’accesso alle elezioni e della democraticita’ dell’intero procedimento elettorale e’ oggi la priorita’ da affrontare.

Di fronte all’indifferenza dei partiti di potere, siccome anche io non mi fido delle nostre istituzioni, mi rivolgo a Grillo e al M5S.

Trasformiamo insieme i ‘firma-days’ in una festa di resistenza democratica. Facciamo in modo che quei giorni, nello stesso luogo, i cittadini possano scegliere di firmare anche le liste di chi altrimenti sara’ fatto fuori, ciascuno con il suo banchetto. Caro Beppe, ci stai?”. E’ la proprosta che Mario Staderini, Segretario di Radicali italiani, lancia al leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo.

”Offriremo cosi’ agli italiani – aggiunge Staderini – quel servizio pubblico che lo Stato non assicura. Pensaci, sarebbe un evento che costringerebbe persino la Rai a fare il suo dovere, informandone la popolazione. Per una volta, anziche’ rispondere all’illegalita’ dei partiti di potere con l’autosufficienza del M5S e della sua forza attuale, ti propongo di lottare perche’ i cittadini possano davvero scegliere chi votare. Altrimenti rimarra’ una lotta tra potenti, quelli partitocratici da una parte e quelli rivoluzionari dall’altra”. asca

Condividi