Olivero (Acli): vorremmo avere Monti candidato

10 dic – ”Riteniamo sia importante che questo anno non venga messo tra parentesi, che l’esperienza avviata da Monti possa proseguire, sia con lui, che e’ il massimo auspicio, sia con la prosecuzione dell’agenda Monti, ovviamente da integrare. Noi vorremmo avere Monti, ma non lo forziamo, aspettiamo di vedere cosa scegliera’ di fare”. Lo ha dichiarato il presidente delle Acli, Andrea Olivero ai microfoni di Tgcom24.

”Credo che Monti – sottolinea Monti – abbia una grande saggezza e voglia preservare l’azione del suo governo in questo momento. E’ molto determinato, altrimenti non avrebbe fatto quello che ha fatto nelle ultime 48 ore. L’annuncio di Monti accelera tutti i processi, chi come noi non aveva ancora deciso di creare una lista deve mettersi in modo e decidere cosa fare. Se Monti non si candida? E’ difficile, perche’ ci rende un po’ deboli, ma non abbiamo un piano B. Ci siamo attivati perche’ crediamo fermamente che Monti debba proseguire e mettere la sua credibilita’ al servizio del paese, in caso contrario, vedremo cosa fare”.

Per quanto riguarda la composizione della squadra, ha aggiunto Olivero, ”credo si fara’ un lavoro collegiale, stiamo ragionando anche sui nomi e i volti ma in particolare sui criteri. Non possiamo fare una lista con tutto e con tutti, dobbiamo segnare una discontinuita’. Che ne sara’ dei sacrifici di questi 13 mesi? Il rischio e’ alto, dobbiamo lavorare perche’ ci si concentri nel costruire un’ipotesi di futuro governo che prosegui l’agenda Monti da integrare, pero’, perche’ non ci siano ulteriori sacrifici da fare ma si comincino a vedere i primi risultati”.

”Alleanze? – risponde Olivero – Fondamentale e’ che il protagonismo di Monti sia visto come una risorsa per tutto il paese. E’ possibile solo un’alleanza tra le forze che piu’ lealmente sostengono Monti, cioe’ le forze del centro e del centrosinistra. La discesa di Berlusconi ha reso piu’ evidente una strada che era gia’ segnata. Credo che un’alleanza col Pd sia da costruire, prima pero’ bisogna appianare alcune cose. Se ci si concentra intorno all’agenda Monti, credo che un’alleanza non sia affatto difficile.

L’importante e’ ragionare sui programmi, questo paese ha bisogno di proposte che portino un’innovazione, le alleanze non si costruiscono sugli slogan”.

”Alleanza con Fli? – conclude Olivero – Siamo un po’ distanti. Gli italiani oggi si lamentano ma sono saggi e capiscono che, se siamo lontani dalla situazione della Grecia, e’ grazie a questi ultimi mesi di governo Monti.

Quando sciogliera’ la riserva Monti? Credo che sia questione di giorni o al massimo settimane”.

Condividi