Cie Ponte Galeria: immigrati protestano per riscaldamento e manutenzione

5 dic – ”Con l’arrivo del primo, vero freddo invernale e’ riesplosa la protesta degli ospiti extracomunitari del Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria. Manca il servizio di manutenzione e quindi la possibilita’ di intervenire in tempi ragionevoli sui normali guasti che si verificano”. Lo annuncia il Garante dei detenuti Lazio, Angiolo Marroni.

”Nei giorni scorsi – ha detto Marroni – molti ospiti hanno manifestato contro i disagi causati dal gelo e dalle lentezze burocratiche connesse anche alla risoluzione dei piu’ piccoli problemi quotidiani”.

”A quanto mi hanno riferito alcuni manifestanti – ha detto il garante – occorrono giorni per provvedere alla riparazione dell’impianti di riscaldamento, di una finestra o addirittura di un rubinetto. Questo perche’ nell’incarico gestione del Cie non si e’ mai predisposto un servizio per la manutenzione ordinaria”.

”Nonostante l’impegno dell’Ufficio Immigrazione e della cooperativa che gestisce il Cie – ha detto il Garante – le condizioni di vita quotidiana nel centro sono difficili ed il freddo arrivato in questi giorni non ha fatto che aggravare la situazione. In queste condizioni, basta davvero poco per scatenare la rabbia e l’esasperazione degli ospiti”. asca

Condividi