Coordinatore all’estero: vince Bersani in tutto il mondo (12.204 voti)

3 dic – ”E’ Bersani il vincitore delle primarie all’estero a scrutinio ormai chiuso con una percentuale del 64,4%, superiore a quella in Italia, contro il 35,5% di Renzi”. Lo afferma Eugenio Marino, Coordinatore per le primarie all’estero commentando il voto degli italiani nel mondo.

”Rispetto al primo turno vi e’ stato un calo dell’affluenza, fisiologico all’estero, soprattutto nel voto ai seggi. Quello che si evidenzia invece – prosegue Marino – e’ che si e’ ribaltato il voto degli elettori che hanno utilizzato il sistema di voto online, che al primo turno aveva visto un vantaggio di Renzi e che al ballottaggio si e’ trasformato in una affermazione di Bersani, in linea con quanto e’ avvenuto ai seggi che gia’ al primo turno avevano premiato il segretario.

Hanno votato 12.204 italiani nel mondo – aggiunge Marino – assegnando la vittoria a Bersani in quasi tutte le principali capitali e citta’ del mondo e in maniera trasversale ai vari elettorati” ”Ancora uno straordinario risultato di partecipazione che nelle difficolta’ di organizzare questo tipo di eventi nel mondo mette in evidenza non solo il radicamento dei partiti del centrosinistra, ma soprattutto il profondo legame tra i nostri connazionali nel mondo e il proprio Paese d’origine.

Anche per questo, il Coordinamento nazionale per le primarie ringrazia le migliaia di iscritti, militanti e volontari in tutto il mondo che in ogni occasione non mancano di dare il proprio contributo all’Italia”, conclude Marino.

Condividi