Il re dell’antivirus McAfee sarebbe stato arrestato

1 DIC – John McAfee, pioniere degli antivirus per i computer ricercato per omicidio in Belize, sarebbe stato “arrestato” dopo settimane di fuga: lo ha scritto il suo blog.

“Abbiamo ricevuto una notizia non confermata, secondo la quale John McAfee è stato arrestato al confine tra il Belize e il Messico“, ha riferito il suo blog ufficiale whoismcafee.com, sito che McAfee ha lanciato per controbattere le inesattezze scritte dai media o diffuse dalle autorità su di lui.

La polizia ha detto che voleva semplicemente interrogare il 67enne sull’omicidio di Gregory Faull, 52enne originario della Florida, trovato morto il mese scorso nella sua abitazione a San Pedro, sull’isola caraibica di Ambergris Caye.

McAfee, nato in Inghilterra ma cresciuto negli Stati Uniti, ha sempre negato l’omicidio del vicino di casa e spiegato di temere per la sua vita perchè le autorità lo vogliono morto da quando ha rifiutato un finanziamento a una campagna politica locale. tmnews

Condividi