Voleva un posto fisso, imbianchino si impicca davanti al Comune

29 lug. (TMNews) – Un uomo di 49 anni si è impiccato davanti al municipio di Terricciola, in provincia di Pisa: a marzo era stato licenziato dall’azienda dove lavorava come imbianchino. Adesso aveva un contratto a progetto per il Comune, come spazzino del centro storico. Si è tolto la vita nel giardino tra la strada e l’ingresso del Comune di Terricciola, vicino a una tensostruttura.

Il cadavere, dopo molte ore, è stato scoperto da una pattuglia dei carabinieri, che conoscevano l’uomo, padre di due figli. Poco prima, si era sfogato con il sindaco, Maria Antonietta Fais, cui aveva raccontato tutte le proprie difficoltà: voleva un posto fisso.

Condividi