Codacons: povertà di 8 mln di persone è una vergogna e un’infamia

29 – Un “decreto anti-poverta’, teso a salvare le famiglie riducendo il tasso di poverta’, nella consapevolezza che per un paese civile contare 8 milioni di poveri e’ una vergogna e una infamia”. A chiederlo al governo Monti e’ Carlo Rienzi, presidente del Codacons, secondo cui i dati diffusi dall’Istat sono “estremamente preoccupanti” e “dimostrano come lo stato di poverta’ in cui versano ben 8 milioni di persone sia un vero e proprio ‘allarme sociale'”.

“Oltre ai poveri ‘ufficiali’ e a chi sta poco sopra la soglia di poverta’ – denuncia Rienzi – ad aggravare la situazione del nostro paese e’ l’enorme numero di famiglie che presentano difficolta’ nell’arrivare alla fine del mese, pari al 40% del totale”. (AGI)

Condividi