Auto: vendite Fiat in Europa -16,7% a giugno

17 luglio – Le immatricolazioni del Gruppo Fiat-Chrysler in Europa e nei paesi Efta sono diminuite del 16,7% a giugno rispetto allo stesso mese di un anno fa a 79.927 vetture con una quota di di mercato che e’ scesa dal 7,4% al 6,6%. Lo ha reso noto l’associazione dei costruttori europei Acea.

Nei primi sei mesi dell’anno le vendite Fiat/Chrysler sono scese del 16,5% a 456.191 vetture.

Il dato, sottolinea il Lingotto, sconta un ”mercato complessivo italiano particolarmente negativo a giugno (-24,4 per cento)” .

Il marchio Fiat in giugno immatricola in Europa quasi 58 mila vetture e ottiene una quota del 4,6 per cento. Nella prima meta’ del 2012 le registrazioni sono quasi 328 mila e la quota e’ del 4,8 per cento.

In controtendenza per Lancia/Chrysler che, con poco meno di 10 mila immatricolazioni, aumenta i volumi dello 0,2 per cento in un mercato complessivo che perde l’1,7 per cento mantenendo stabile la quota allo 0,8 per cento.

Quasi 9 mila le Alfa Romeo immatricolate in giugno, per una quota dello 0,7 per cento. Nel primi sei mesi del 2012 le registrazioni sono 54 mila per una quota dello 0,8 per cento.

Continua la crescita del marchio Jeep. Rispetto allo stesso mese del 2011 la crescita e’ del 19,4 per cento e nel progressivo annuo il marchio segna un +41,4 per cento di immatricolazioni. I marchi di lusso del Gruppo Fiat Ferrari e Maserati immatricolano complessivamente 401 vetture a giugno e 2.506 nell’anno.

 

Articoli recenti