Vescovo di Ragusa: lo Stato dica si’ a unioni gay

13 GEN- Lo Stato riconosca le unioni omosessuali. Lo afferma il vescovo di Ragusa, Paolo Urso, in un’intervista alla testata on-line ”Quotidiano.net” pubblicata anche sul sito di informazione della curia Insieme.

”Quando due persone decidono, anche se sono dello stesso sesso, di vivere insieme – afferma – e’ importante che lo Stato riconosca questo stato di fatto. Uno Stato laico come il nostro -aggiunge- non puo’ ignorare il fenomeno delle convivenze. Poi la valutazione morale spettera’ ad altri”.

Condividi