Altolà Pdl a Monti: ”Lasci stare la Rai, non è problema del governo”

9 gen. – La questione Rai “non è problema del governo”. Lo ha detto il capogruppo Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto, a proposito della frase del premier Mario Monti riguardo a prossimi interventi sulla Rai. “Dopo la riforma del 1975, il rapporto è tra il Parlamento e la Rai. Non credo se ne debbano occupare i tecnici”, ha aggiunto.

Sulla stessa scia il capogruppo del Pdl in commissione di Vigilanza, Alessio Butti. “Il Pdl non si aspetta alcuna novità sulla Rai da parte del governo Monti perché non compete al governo occuparsi di Rai – commenta Butti all’Adnkronos – A meno che Monti non si riferisse a qualche novità sul canone o sul contratto di servizio. Perché altre competenze l’esecutivo non ne ha su Viale Mazzini”.

A Monti – aggiunge Butti – regaleremo un ‘bigino’ per ricordargli quali sono le competenze del governo. Fra l’altro ha sbagliato anche location per i suoi annunci, dal momento che era ospite proprio di una trasmissione Rai. Le competenze su qualsiasi riforma o cambiamento sulla Rai sono del Parlamento e quindi si procederà solo se il Parlamento troverà una strada. Il governo di Monti è tecnico, quindi il premier lasci perdere la Rai e si occupi di problemi economici“, conclude Butti. adnkronos

Condividi